Nuova inchiesta Cinque Terre: “Basta con ambiguità ed emergenza, occorre un Presidente fuori dalle logiche localistiche”

13 febbraio 2012 - Scritto da  
Archiviato in Dalla Provincia, Partito, Primo piano

 

Il Parco delle Cinque Terre non conosce pace per una semplice ragione: si vuole pervicacemente continuare a mantenere una gestione emergenziale. A chi giova questa anomalia? Siamo passati dalla gestione “faraonica”, in cui il concetto di democrazia era aleatorio ed arbitrario, ad un clima di sospetti e di zone grigie, senza dimenticare che l’alluvione del 25 ottobre ha acuito le difficoltà di un territorio in cui emergono realtà ai limiti del tollerabile come dimostra, per esempio, il caso di Monterosso dove le priorità del sindaco sono parcheggi e piazzette piuttosto che il ripristino della vita normale.

Questa situazione è indecente. Ora Rifondazione Comunista chiede chiarezza sulle consulenze del Parco, e per questo confidiamo che la Magistratura, come ha fatto il suo dovere fino ad oggi, compirà il lavoro necessario anche in questo caso. Ma è inaccettabile che oggi uno dei patrimoni inestimabili del nostro territorio come il Parco delle Cinque Terre sia gestito ancora nella logica emergenziale, in cui emergono ogni giorno questioni a dir poco trasparenti ed ambigue.Ecco perché riteniamo che si debba procedere alla più celere nomina di un nuovo presidente ed un nuovo direttore del Parco che rilancino l’attività dell’ente a partire dal piano decaduto da tempo, con un nuovo strumento che rimetta al centro rilancio dell’economia rurale e salvaguardia idrogeologica.
Ma queste figure, viste le zone grigie e le continue ambiguità che emergono, devono essere autorevoli, fuori dalle logiche clientelari e localistiche che hanno incancrenito le Cinque Terre in questi anni, garantendo trasparenza e scelte lungimiranti. Altre soluzioni sono e saranno ennesimi pasticci di chi antepone gli interessi personalistici a quelli collettivi di un patrimonio mondiale.
Rifondazione Comunista, federazione provinciale La Spezia

Commenti

Facci sapere che cosa stai pensando, lascia un tuo commento...
e oh, se si desidera una foto per mostrare con il proprio commento, vai ottenere un gravatar!