LA SPEZIA RESTA UMANA: PALESTINA LIBERA!

7 luglio 2011 - Scritto da  
Archiviato in Dalla Provincia, Primo piano

 

La Spezia resta umana. Con il bellissimo motto del grande Vittorio Arrigoni “Restiamo Umani, si è tenuto lo scorso mercoledì pomeriggio in passeggiata Morin alla Spezia un presidio di solidarietà per il popolo palestinese e la Freedom Flotilla per sensibilizzare i cittadini spezzini su quanto sta accadendo nel martoriato territorio della Palestina.

Un grande striscione proveniente dal mare del nostro Golfo dei Poeti ha dichiarato a tutta la città la solidarietà delle tante associazioni presenti sul lungomare spezzino come Emergency, Anpi Sarzana e Archivi della Resistenza.

Le navi della Flotilla, che da anni cercano di portare aiuti concreti ai palesinesi confinati nella striscia di Gaza dal governo israeliano, vengono puntualmente ostacolate o tenute in ostaggio nei vari porti del Mediterraneo dalle forze governative amiche di Israele come la Grecia.

Per fortuna a tanta incredibile ingiustizia, l‘azione di sensibilizzazione dei pacifisti di tutto il modo sta cominciando a fare breccia anche nei cittadini israeliani, che iniziano a rendersi conto di quanto il loro governo stia commettendo da molti decenni contro un popolo inerme, ridotto alla fame e alla schiavitù di una prigione a cielo aperto qual è la striscia di Gaza. Ricordiamo che la città della Spezia è gemellata con la palestinese Jenin con cui da anni il comune ha un grande rapporto di collaborazione e solidarietà.

Ed è bello che dallo stesso mare Mediterraneo che unisce La Spezia a Gaza arrivi il messaggio con cui Vittorio Arrigoni (al quale verrà assegnata la massima onoreficienza dello stato di Palestina, come ha ricordato la settimana scorsa a Lerici il console Hani Gaber) era solito chiudere i suoi articoli prima di venire barbaramente ucciso: restiamo umani, La Spezia resterà umana.

Commenti

Facci sapere che cosa stai pensando, lascia un tuo commento...
e oh, se si desidera una foto per mostrare con il proprio commento, vai ottenere un gravatar!