No al governo Monti, subito opposizione sociale

21 novembre 2011 - Scritto da  
Archiviato in Dall'Italia, Partito, Primo piano

 

Il Coordinamento Scuola e Cultura Prc La Spezia esprime la massima contrarietà al governo tecnico guidato da Mario Monti e comunica che sarà attivo e si mobiliterà nell’opposizione allo stesso.

Non possiamo accettare un governo che non sia frutto della volontà popolare nè un esecutivo che ci governi sulle direttive della BCE, purtroppo già ben note. Riteniamo che in un così grave momento di crisi economica del nostro Paese un esecutivo composto da banchieri ed individui espressioni dei poteri forti e del padronato non sia certo la soluzione.

Non a caso coloro che sono soddisfatti di questo governo sono gcoloro che vogliono che a pagare questa crisi siano sempre gli stessi: studenti, lavoratori, (precari e non) e pensionati.

Non ci stupisce in questo senso l’appoggio di una consistente parte del Partito Democratico al governo Monti.

Ma un esecutivo composto da tecnoministri molto discutibili, guidato da chi lo scorso 26 settembre dichiarava che ‘la manifestazione più concreta del grande successo dell’Euro è la Grecia” e mentre a dicembre 2010 disse che ‘‘la riforma Gelmini va incontro agli interessi degli studenti” noi non lo possiamo accettare.

OPPOSIZIONE AL GOVERNO MONTI!

Coordinamento Scuola e Cultura Rifondazione Comunista La Spezia

Commenti

Facci sapere che cosa stai pensando, lascia un tuo commento...
e oh, se si desidera una foto per mostrare con il proprio commento, vai ottenere un gravatar!