Solidarietà agli abitanti di Biassa, il comune attivi le procedure per la chiusura della cava della Fornace

15 settembre 2011 - Scritto da  
Archiviato in Dalla Provincia, Primo piano

 

La federazione provinciale spezzina di Rifondazione Comunista è pienamente vicina e solidale ai cittadini di Biassa che nei giorni scorsi hanno fatto sentire per l’ennesima volta la voce della loro protesta a causa della ripresa dei lavori alla cava della Fornace.

Rifondazione auspica che vengano attuate dall’amministrazione comunale tutte le procedure in merito alla chiusura definitiva della cava e che le relative operazioni di messa in sicurezza si realizzino al più presto e con minor disagio possibile per la popolazione, sia per quanto riguarda il forte l’inquinamento acustico che per il sollevamento delle polveri e detriti del sito.

La salute di tutti i cittadini deve assolutamente essere una priorità di ogni istituzione, in particolar modo dell’ente comunale.

Qui di seguito l’intervista rilasciata al presidente della Circoscrizione I della Spezia Diego Ravera di Rifondazione Comunista:

http://www.cittadellaspezia.it/La-Spezia/Cronaca/Cava-della-Fornace-gli-abitanti-sono-93214.aspx

Rifondazione Comunista La Spezia

Commenti

Facci sapere che cosa stai pensando, lascia un tuo commento...
e oh, se si desidera una foto per mostrare con il proprio commento, vai ottenere un gravatar!