Degrado galleria Spallanzani: Bucchioni (Prc La Spezia) presenta un’interpellanza alla giunta Federici

22 luglio 2016, by  
Archiviato in Dalla Provincia, Partito, Primo piano

 

La galleria Spallanzani si trova in uno stato di estremo degrado con i pannelli, che ricoprono il muro della galleria, un tempo bianchi, oggi impregnati di una pattina nera provocata dallo scarico degli autoveicoli.

Inoltre lungo i marciapiedi (vietati alla circolazione pedonale) vi sono cumuli di spazzatura e polveri sottili.    

Infine si rileva che gli aspiratori di fumo molte volte rimangono spenti, il che provoca una vera e propria camera a gas. Il tunnel risulta anche carente per quanto riguarda l’illuminazione.                                                                                                 

Usciti dalla galleria, ai bordi delle strade circostanti, la situazione-immondizia si ripete.

Visto le premesse s’interpellano il sindaco e l’assessore competente perché al più presto si intervenga per una pulizia della galleria Spallanzani e delle strade limitrofe e si provveda all’areazione e all’illuminazione della stessa in modo efficiente.

Una città con ambizioni turistiche deve affrontare queste problematiche in modo puntuale e con frequenza periodica, per rispetto in primo luogo dei cittadini e della loro salute e in secondo per essere un posto accogliente.

Edmondo Bucchioni, 

capogruppo Prc consiglio comunale La Spezia

 

La Spezia, degrado ed incuria di via San Francesco: il capogruppo Prc Bucchioni interpella la giunta comunale

7 novembre 2015, by  
Archiviato in Dalla Provincia, Partito, Primo piano

 

In via San Francesco, strada adiacente il complesso scolastico “2 Giugno”, la situazione è estremamente precaria dal punto di vista igienico sanitario, infatti i topi imperversano nella zona, le scarpate sono invase da arbusti ed erbacce inoltre vi staziona un camper con delle persone che vivono in stato di indigenza.


Dalle fonti di informazione si apprende che i genitori degli alunni che frequentano la scuola “2 Giugno” e gli abitanti del quartiere incalzano l’amministrazione affinché possa intervenire sollecitamente al fine di rendere agibile sicura e vivibile questa strada e il suo circondario visto anche la vicinanza con il plesso scolastico.
Tutto ciò premesso si chiede con urgenza al sindaco ed all’assessore competente di intervenire al più presto con un’operazione di derattizzazione, lo sfalcio delle piante infestanti, il risanamento igienico sanitario e l’interessamento dei servizi sociali per aiutare e verificare la situazione degradante delle persone che attualmente vivono nel camper .

Penso che dalla gestione e manutenzione degli spazi comuni si possa verificare la civiltà di un’amministrazione, tanto più se adiacente ad un luogo che forma le Donne e gli Uomini di domani.

 

Edmondo Bucchioni,
consigliere comunale Rifondazione Comunista La Spezia

Spezia, degrado quartiere Vicci: interpellanza del consigliere Prc Edmondo Bucchioni

18 giugno 2015, by  
Archiviato in Ambiente, Partito, Primo piano

Premesso che il quartiere dei Vicci è situato nel cuore della nostra città e attualmente vive una situazione di estremo degrado dovuta all’incuria da parte delle Ferrovie dello Stato che non provvedono alla manutenzione delle scarpate adiacenti la stazione centrale, a cui si aggiungono gravi problematiche inerenti il parcheggio dei residenti, che loro malgrado sono costretti a parcheggiare nei pressi delle vie di accesso, per cui nel caso di emergenze sono di ostacolo ai mezzi di soccorso,
si interpella l’amministrazione comunale affinché il sindaco possa emettere un’ordinanza per la pulizia delle scarpate, in particolare quella inerente via Sabotino, chiedendo inoltre alle FFSS la disponibilità di alcuni parcheggi da destinare ai residenti, per ovviare ad una serie di problematiche che da sempre rendono difficile la convivenza con la strada ferrata.
Edmondo Bucchioni,
consigliere comunale Rifondazione Comunista La Spezia

Degrado parco delle Pianazze e abolizione Imu agricola: il consigliere Bucchioni presenta due interpellanze alla giunta Federici

 

Il consigliere comunale di Rifondazione Comunista Edmondo Bucchioni, ha presentato due interpellanze riguardo al degrado del parco delle Pianazze e sull’abolizione del’Imu agricola:

 

Oggetto: degrado parco delle Pianazze

 

Il parco delle Pianazze fino a qualche anno fa era un luogo di socializzazione e di incontro non solo dei residenti nel quartiere, ma di attrattiva per tutta la cittadinanza.

Infatti, unico nel suo genere, presentava un laghetto con i cigni, meta di frequenti visite da parte di famiglie con bambini, posto di svago, luogo ricreativo per feste e compleanni.

Oggi versa in uno stato di estremo degrado: il lago non c’è più ed in caso di pioggia il parco si allaga, rendendo impossibile la fruizione da parte della cittadinanza.

Si sottolinea inoltre che sino a qualche anno fa erano i residenti a prendersi cura del parco e della sua manutenzione e infatti era gestito con attenzione, pulito e tenuto bene.

Preso atto della situazione sovraesposta,

si chiede all’amministrazione comunale e all’assessore competente quali azioni si intende intraprendere per ripristinare la fruibilità del parco ed operare al fine di restituire ai cittadini un parco degno di questo nome, che possa essere nuovamente uno spazio di aggregazione, socializzazione e svago a disposizione di tutti.

 

Oggetto: abolizione Imu agricola

 

Si tratta di una tassa profondamente iniqua che va a colpire gli agricoltori e chi si trova ad essere proprietario di un appezzamento di terreno, trascurando in questo modo la funzione essenziale degli agricoltori nella tutela a presidio del territorio e a beneficio dell’intera collettività.

Inoltre questa imposta si configura anche come una beffa, visto che nei proclami riguardante il 2015 anno dell’Expo gli auspici dovrebbero porre al centro l’importanza del mondo agricolo e dei suoi rappresentanti per il rilancio di una crescita sostenibile.

Il consiglio comunale della Spezia propone con questo ordine del giorno l’abolizione dell’Imu agricola per i motivi sopracitati e di inoltrare il testo al Presidente del Consiglio, al Consiglio dei Ministri, ed ai Capigruppo Parlamentari.

 

Edmondo Bucchioni,

capogruppo Rifondazione Comunista comune della Spezia

 

 

 

Degrado al termo, Nadia Lombardi: “Le amministrazioni di Arcola, Vezzano e Spezia facciano fronte comune”

13 febbraio 2015, by  
Archiviato in Dalla Provincia, Partito, Primo piano

 

Desidero portare all’attenzione dell’opinione pubblica lo stato di estremo degrado in cui versa l’area ubicata al confine tra i comuni di Vezzano, Arcola e La Spezia nei pressi della rotatoria stradale della frazione Termo.

L’area è di proprietà delle Ferrovie dello Stato e ricade quasi totalmente sotto il territorio di Arcola, ma viene utilizzata soprattutto da cittadini vezzanesi e spezzini in quanto le abitazioni e gli esercizi commerciali presenti nella zona si trovano nei confini di Vezzano e La Spezia.

Il degrado e il dissesto attanagliano l’area rendendo persino pericoloso spostarvisi all’interno, considerante le pessime condizioni dell’asfalto e della sporcizia presente ovunque.

Chiediamo che le tre amministrazioni comunali facciano fronte comune per la sistemazione della piazzetta, che il parcheggio presente venga regolamentato con la segnaletica del caso, che venga, anche tramite un riposizionamento delle fiorirere presenti, ricavato uno spazio pedonale fruibile da tutti i cittadini.

Chiediamo inoltre che l’area venga utilizzata periodicamente per manifestazioni ed eventi sull’esempio del “Cercantico”.

Nadia Lombardi,
consigliera comunale Rifondazione Comunista Vezzano Ligure