“Il Comune di Vezzano condanni con forza le scritte fasciste ai Prati”

9 settembre 2019, by  
Archiviato in Dalla Provincia, Partito, Primo piano

La notte scorsa i muri dei Prati a Vezzano Ligure sono stati oltraggiati da scritte inneggianti al fascismo, per la precisione è stato imbrattato il tunnel che da via Don Minzoni porta a via Aldo Moro. E’ accaduto nel buio perché questi figuri si muovono solo di notte e ha lasciato e lascia nella cittadinanza un profondo senso di vuoto. Ricordiamo come Vezzano e tutta la vallata del Magra siano state profondamente colpite dalla violenza nazifascista e ne conservino vivo il ricordo”. Lo dichiara il circolo di Rifondazione Comunista di Vezzano Ligure per bocca di Nadia Lombardi e Gino Luvisotti.

“Notiamo come queste scritte e le manifestazioni filofasciste in genere stiano esponenzialmente crescendo in tutto il paese senza destare nelle istituzioni la doverosa preoccupazione…è tempo di dire basta di denunciare e perseguire perché in questo paese il fascismo è ancora un reato e ogni manifestazione in quel senso deve essere perseguita. Rifiutiamo il termine “ ragazzata”, chi ha fatto la scritta era assolutamente cosciente di quello che faceva. Chiediamo all’amministrazione comunale di condannare con forza il gesto perché l’antifascismo è il valore assoluto da cui ripartire in tempi, come questi, in cui tutto sembra essere messo in discussione”. 

Rifondazione Comunista,
circolo “XXV Aprile – Aldo Lombardi” Vezzano Ligure

Luvisotti (Prc Arcola): “Istituire i comitati di zona”

15 febbraio 2010, by  
Archiviato in Dalla Provincia

 

Gino Luvisotti, segretario del circolo arcolano di Rifondazione Comunista, “Maggiani-Rolla“, chiede al sindaco di Arcola Livio Giorgi chiarimenti sulla mancata istituzione dei comitati di zona:  “I comitati – afferma Luvisotti – rappresentano un fiore all’occhiello della democrazia partecipata dal basso, sono passati più di otto mesi dalle comunali e ancora non se ne parla“.

Da regolamento comunale i comitati dovevano essere istituiti entro sei mesi dalle elezioni amministrative del comune. Rifondazione chiede al sindaco quando e se ha intenzione di convocarne le elezioni dato che i cittadini le aspettano da tempo“.

Gino Luvisotti
Segretario Prc Arcola