Noi 10 euro, loro 4 miliardi: Prc La Spezia: “Solidarietà ai lavoratori in protesta all’INPS. Monti-Fornero vergogna!”

30 gennaio 2013, by  
Archiviato in Dalla Provincia, Lavoro, Primo piano

 

Questa mattina i lavoratori in mobilità spezzini hanno protestato davanti agli uffici dell’INPS di via Mazzini a causa della somma di 10 (!) euro di paga del mese incredibilmente accreditata sul proprio conto a causa dell’assurda decisione del Ministero del Lavoro diretto da Elsa Fornero. I lavoratori, uniti in un comitato, la ritengono una ridicola elemosina di uno stato che continua a colpire le fasce più deboli della popolazione.


Rifondazione Comunista della Spezia ha manifestato al loro fianco
condividendo completamente le ragioni della protesta. E’ l’ennesimo scandalo del governo Monti che da un lato offre 4 miliardi (!) di euro alla Monte dei Paschi per salvare una banca privata da un fallimento certo, causato da corruzione e incapacità, e dall’altro letteralmente affama e umilia i propri cittadini che, privati del proprio lavoro, devono pure vedersi beffati e oltraggiati da simili decisioni.

Stiamo con questi lavoratori, stiamo con tutti i cittadini spremuti da Monti e dalle banche, siamo per un’Italia che metta al centro la vita delle persone comuni e non delle fondazioni bancarie.

E’ ora di riprenderci in mano il nostro presente, è ora che INPS e governo agiscano in favore dei lavoratori e dei cassaintegrati perché è in ballo la sopravvivenza e la vita delle persone.

 

Rifondazione Comunista, federazione provinciale La Spezia