Lombardi: “Solidarietà a “La Francesca” di Bonassola, esempio di umanità contro l’odio razzista. Restiamo umani”

1 luglio 2015, by  
Archiviato in Dalla Provincia, Primo piano

In questi giorni nella nostra provincia si è verificato un grandissimo esempio di civiltà e di umanità, immediatamente contrastato da chi, per professione, incita all’odio e al razzismo quotidiano.
La titolare del resort “La Francesca” di Bonassola ha infatti dichiarato di voler ospitare alcuni dei migranti del Mediterraneo, rifugiati da noi dopo la loro terribile fuga per la sopravvivenza.
E’ un dramma umanitario di proporzioni storiche: sono i popoli del sud del mondo, quello della fame, della guerra e delle devastazioni, che cercano di approdare nella grassa Europa del benessere globalizzato, che spreca miliardi di tonnellate di cibo, che scoppia di salute e di spreco.
Asia e Africa sono state schiavizzate e colonizzate per secoli dalla “civiltà” europea: nel nostro piccolo abbiamo il dovere anche storico e morale di proteggere e di ospitare chi fugge dalla morte e dal disperazione causata da altri.
Si sentono continuamente tante voci terribili che incitano all’odio razziale, un sentimento mai del tutto spento e ora purtroppo divampato “grazie” alla crisi economica generata dal capitalismo internazionale, che strozza i popoli come la Grecia e che poi soffia sui peggiori istinti segregazionisti, in Italia cavalcati da forze come la Lega Nord (e non solo).
A questo gioco al massacro noi non ci stiamo. Noi comunisti, noi uomini e donne di sinistra resisteremo nel nome dei principi sacrosanti della solidarietà, dell’umanità, dell’uguaglianza.
Per questo siamo al fianco di chi la solidarietà la fa materialmente, con coraggio e con la sensibilità dell’accoglienza, come i titolari de “La Francesca”, per questo attaccati beceramente proprio dai leghisti e dalla peggiore feccia fascistoide della nostra regione.
Il nostro motto è e sarà quello del grande Vittorio Arrigoni, un uomo di pace trucidato da altri seminatori di odio: Restiamo Umani.
Massimo Lombardi, 
segretario provinciale Prc La Spezia

LA SPEZIA RESTA UMANA: PALESTINA LIBERA!

7 luglio 2011, by  
Archiviato in Dalla Provincia, Primo piano

La Spezia resta umana. Con il bellissimo motto del grande Vittorio Arrigoni “Restiamo Umani, si è tenuto lo scorso mercoledì pomeriggio in passeggiata Morin alla Spezia un presidio di solidarietà per il popolo palestinese e la Freedom Flotilla per sensibilizzare i cittadini spezzini su quanto sta accadendo nel martoriato territorio della Palestina.

Un grande striscione proveniente dal mare del nostro Golfo dei Poeti ha dichiarato a tutta la città la solidarietà delle tante associazioni presenti sul lungomare spezzino come Emergency, Anpi Sarzana e Archivi della Resistenza.

Le navi della Flotilla, che da anni cercano di portare aiuti concreti ai palesinesi confinati nella striscia di Gaza dal governo israeliano, vengono puntualmente ostacolate o tenute in ostaggio nei vari porti del Mediterraneo dalle forze governative amiche di Israele come la Grecia.

Per fortuna a tanta incredibile ingiustizia, l‘azione di sensibilizzazione dei pacifisti di tutto il modo sta cominciando a fare breccia anche nei cittadini israeliani, che iniziano a rendersi conto di quanto il loro governo stia commettendo da molti decenni contro un popolo inerme, ridotto alla fame e alla schiavitù di una prigione a cielo aperto qual è la striscia di Gaza. Ricordiamo che la città della Spezia è gemellata con la palestinese Jenin con cui da anni il comune ha un grande rapporto di collaborazione e solidarietà.

Ed è bello che dallo stesso mare Mediterraneo che unisce La Spezia a Gaza arrivi il messaggio con cui Vittorio Arrigoni (al quale verrà assegnata la massima onoreficienza dello stato di Palestina, come ha ricordato la settimana scorsa a Lerici il console Hani Gaber) era solito chiudere i suoi articoli prima di venire barbaramente ucciso: restiamo umani, La Spezia resterà umana.

MERCOLEDI 6 LUGLIO ore 18, sbarco in passeggiata Morin in solidarietà con la FREEDOM FLOTILLA II. STAY HUMAN!

6 luglio 2011, by  
Archiviato in Appuntamenti, Primo piano

Tanto per prendere un po’ di quel vento che ha iniziato a spirare dal sud del Mediterraneo, stiamo (ANPI Sarzana, Archivi della Resistenza, Emergency La Spezia, singoli e varia umanità associativa) organizzando un flash mob in appoggio alla “Freedom Flotilla II – Restiamo Umani che da giorni è bloccata nei porti greci.

Siamo in contatto con gli organizzatori nazionali della barca “Stefano Chiarini”, parte della Flotilla: ci stanno chiedendo di mobilitarci per fare pressione affinche’ le navi vengano lasciate partire.

Alla Spezia ci stiamo organizzando per “sbarcare” alle 18 di MERCOLEDI’ 6 LUGLIO in passeggiata Morin, con un attracco/presidio, volantini, palloncini, bandiere della Pace e spiegazione di cosa sta succedendo qualche parallelo più a sud e meridiano più a est.

Chi ha una barca: appuntamento alle 17.30 alla diga foranea, lato Lerici (oppure direttamente in passeggiata Morin lato molo Italia ore 18)

Chi non ha una barca: appuntamento in passeggiata Morin lato molo Italia ore 18.

La nave francese e’ riuscita nella notte scorsa a lasciare le acque territoriali greche: http://www.freedomflotilla.it/2011/07/05/liberte-egalite-fraternite-dignite/

Intanto vi inoltriamo un appello pubblicato oggi per una raccolta fondi, il prolungarsi della sosta costa: http://www.freedomflotilla.it/donazioni/

E se non l’avete ancora fatto firmate la petizione al Presidente Napolitano: http://www.petizionepubblica.it/?pi=P2011N10516

 

ANPI Sarzana, Archivi della Resistenza, Emergency La Spezia