Romeo scrive al presidente Burlando e “denuncia” l’assessore Mori per omissione di atti d’ufficio

11 aprile 2011, by  
Archiviato in Dalla Provincia

Denuncia politica del consigliere di Rifondazione Comunista di Arcola Salvatore Romeo nei confronti dell’assessore al bilancio Giuseppe Mori per inadempienza in atti di governo.

I fatti: la regione Liguria, con decreto n.3710 del 23 novembre 2010 recapitato in comune il 23 febbraio 2011, attribuisce al comune di Arcola la somma di € 8400 affinchè vengano liquidati a due nuclei familiari (con tanto di nome e cognome) oggetto di ordinanza sindacale di evacuazione a causa di eventi  atmosferici eccezionali.

Ora, a distanza di oltre un mese e mezzo, questa cifra è ancora nelle casse comunali e con risibili e assurde motivazioni l’assessore non dispone alcun atto amministrativo affinchè le risorse economiche stanziate dalla regione vengano assegnate ai legittimi aventi diritto.

Delusa considerazione da parte di Romeo: «Mi aspettavo da parte di una giunta che si dichiara di centrosinistra una maggiore sensibilità e attenzione nei confronti di persone che hanno subito danni economici e morali, ma evidentemente come dicono ad Arcola: se ne ghe né..ne ghe né».

Di questa poco edificante vicenda è stato informato il presidente della regione Liguria Claudio Burlando e il sindaco di Arcola Livio Giorgi affinchè, con un intervento deciso nei confronti dell’assessore inadempiente, ne sollecitino l’adempimento al proprio dovere.